In questo tutorial ti spiegherò velocemente come attivare la funzione ibernazione di Windows 8 e poi come ibernare Windows 8, in modo da salvare la tua sessione di lavoro e poi riprenderla facilmente in seguito, mantenendo il computer spento senza consumare energia.

La funzione ibernazione su Windows è particolarmente consigliata per i computer portatili, specialmente se la tua batteria non è proprio nuova, ma un pò datata.

Infatti grazie alla funzione ibernazione di Windows puoi evitare di mettere in standby il computer, ma puoi semplicemente spegnerlo con la modalità ibernazione attivata.

La modalità ibernazione infatti ti permette ti congelare la sessione di lavoro corrente del tuo computer, e poi spegnere il conmputer, per poi riprenderla velocemente all'accensione successiva.

La funzionalità ibernazione di Windows 8 salva la sessione corrente di lavoro sul disco fisso del tuo computer, non nella memoria RAM come fa lo standby.

In questo modo i programmi aperti, i files e documenti aperti e gli oggetti salvati nella memoria RAM vengono copiati sul disco fisso del computer, e questo ti permette di spegnere completamente il computer, risparmiando energia della batteria.

Infatti quando metti il computer in modalità standby, il computer spegne una parte dei componenti, come per esempio monitor e periferiche, ma lascia viva la RAM e la scheda madre, per tenere in vita il lavoro corrente.

La differenza tra l'ibernazione e lo standby è che puoi spegnere il computer tranquillamente con l'ibernazione, e risparmiare appunto energia della tua batteria.

Specialmente se la tua batteria non è nuova e ha un calo di prestazioni.

Ma ora vediamo nel dettaglio tutti i passaggi necessari per attivare l'ibernazione su Windows 8 e la procedura per ibernare Windows 8.